Continua il progetto di Supervisione finanziato dalla Chiesa Valdese

Non ci stancheremo mai di dirlo, le supervisioni in un progetto Educativo A.B.A. sono essenziali. La Chiesa Valdese lo ha capito perfettamente, finanziandoci un altro progetto relativo a questa funzione fondamentale di un intervento abilitativo, basato sull’Analisi del Comportamento Applicata (A.B.A.), che è appunto la supervisione del trattamento terapeutico ad opera dell’Analista del Comportamento e dell’Assistente Analista del Comportamento. Una delle nostre “mission” è dare un percorso terapeutico educativo/abilitativo valido ed efficace ai nostri bambini/ragazzi, costruendogli intorno un percorso funzionale che si sviluppi in tutti gli ambienti di vita, questo è il progetto “Educa Ora”. La presa in carico, la strutturazione di un progetto terapeutico, il controllo e l’implementazione dello stesso non può fare a meno della figura dell’Analista del Comportamento e dell’Assistente, cosa che non riescono a comprendere le istituzioni sanitarie e sociali. Le istituzioni continuano a non capire l’importanza di tutto questo o fanno finta di non capire per una questione di risorse economiche. Per fortuna che enti come la Chiesa Valdese, al contrario, comprendono l’importanza di un intervento strutturato in maniera efficace e aiutano i genitori di bambini /ragazzi disabili, nel nostro caso afferenti al disturbo dello spettro autistico, a portare avanti un discorso terapeutico basato su una strutturazione seria che comprende in scala gerarchica: – Analista del Comportamento – Assistente Analista del Comportamento – Tecnico del comportamento. Da solo, il Tecnico del Comportamento, sarebbe abbondonato a se stesso, non potendo intervenire in maniera efficace ma si limiterebbe a improvvisare un qualcosa di assolutamente non produttivo e quindi inutile. Con l’analisi, il controllo e la verifica, l’implementazione dei nuovi programmi valutando l’acquisizione delle abilità, si permette di avere, sui nostri figli, un intervento realmente efficace. Il finanziamento del progetto terminerà a Giugno del 2024, la speranza è che le istituzioni nel frattempo si adoperino per intervenire. Nel frattempo stiamo cercando un nuovo modo per finanziare questo importante progetto, magari organizzando una raccolta fondi.

Progetto Supervisioni “Educa Ora”

Progetto Supervisioni ABA "Educa Ora" finanziato dall' Otto X mille Chiesa Valdese

Le supervisioni in un progetto Educativo A.B.A. sono essenziali. La Chiesa Valdese lo ha capito perfettamente, finanziandoci un altro progetto relativo a questa funzione fondamentale di un intervento abilitativo, basato sull'Analisi del Comportamento Applicata (A.B.A.), che è appunto la supervisione del trattamento terapeutico ad opera dell'Analista del Comportamento e dell'Assistente Analista del Comportamento. Una delle nostre "mission" è dare un percorso terapeutico educativo/abilitativo valido ed efficace ai nostri bambini/ragazzi, costruendogli intorno un percorso funzionale che si sviluppi in tutti gli ambienti di vita, questo è il progetto "Educa Ora". La presa in carico, la strutturazione di un progetto terapeutico, il controllo e l'implementazione dello stesso non può fare a meno della figura dell'Analista del Comportamento e dell'Assistente, cosa che non riescono a comprendere le istituzioni sanitarie e sociali. Probabilmente è una questione di budget, non si vuole investire e quindi non si crede realmente nella riuscita di un piano terapeutico A.B.A. semplicemente per la mancanza di una visone concreta dell'argomento. Per fortuna che enti come la Chiesa Valdese, al contrario, comprendono l'importanza di un intervento strutturato in maniera efficace e aiutano i genitori di bambini /ragazzi disabili a portare avanti un discorso terapeutico basato su una strutturazione seria che comprende in scala gerarchica: - Analista del Comportamento - Assistente Analista del Comportamento - Tecnico del comportamento. Da solo, il Tecnico del Comportamento, non può intervenire in maniera efficace ma si limiterebbe a improvvisare un qualcosa di assolutamente non produttivo e quindi inutile. Con l'analisi, il controllo e la verifica, l'implementazione dei nuovi programmi valutando l'acquisizione delle abilità, si permette di avere, sui nostri figli, un intervento realmente efficace. Il finanziamento del progetto terminerà a Giugno del 2024, la speranza è che le istituzioni nel frattempo si adoperino per intervenire.

Domenica Speciale in Sport il servizio di Gwendalina TV

Domenica Speciale in Sport

DOMENICA SPECIALE IN SPORT
L’Associazione Il Tempo Per L’Oro odv di Sapri insieme al Rotary Club Sapri – Golfo di Policastro promuovono una giornata di sport e di inclusione

Una giornata all’insegna dello sport, della compartecipazione e del semplice “stare insieme” nella splendida cornice dei comuni di Sapri e di Vibonati. Grazie all’ associazione “Il Tempo Per L’Oro odv” insieme al Rotary Club Sapri-Golfo di Policastro e grazie alla messa a disposizione, da parte dell’ASD K/O Sporting Club di Sapri, dei propri impianti sportivi, con la partecipazione delle associazioni “Autismo Ogni Giorno” di Salerno e “A.B.A. Aiutiamo i Bambini Autistici odv” di Salento. DOMENICA 29 ottobre dalle ore 10:30 sulla pista ciclabile in località Oliveto a Villammare, si potranno provare le HUGBIKE®, le “speciali bici degli abbracci”, portate dalle associazioni “ABA” e “Autismo Ogni Giorno”.
Le HUGBIKE® si possono definire un progetto etico:

1.     Inclusione – Alcune fasi di assemblaggio di HUGBIKE® vedono il coinvolgimento di ragazzi con disabilità in un’ottica progettuale di inclusione sociale e lavorativa.

2.     Sicurezza – La guida dal sellino posteriore garantisce una maggiore sicurezza, soprattutto se il passeggero è un bambino o un anziano, perché è protetto dalle braccia del guidatore.

3.     Intimità – HUGBIKE® offre anche una particolare intimità nello scambiare quattro chiacchiere in tutto relax con chi vi sta a cuore, pedalando abbracciati.

4.     Il progetto HUGBIKE® ha nella sua visione: tutela, salvaguardia e dignità per i soggetti affetti da autismo.

Dopo il buffet offerto dal Rotary Club presso gli impianti sportivi dell’ASD K/O Sporting Club, in località Santa Domenica a Sapri, seguiranno varie attività sportive sui campi da Tennis, Calcetto e Palestra. Il tutto per il piacere di stare insieme e di stimolare i ragazzi con disabilità sottoponendoli alle pratiche sportive del tennis, karate, inclusive basket e calcio.


DOMENICA SPECIALE IN SPORT

CerAmici

Ripreso il progetto CerAmici grazie a una commissione di bomboniere per una comunione. I nostri ragazzi si sono impegnati nuovamente nella realizzazione di un disegno molto particolare. Completate le bomboniere per la comunione di domenica 8 Ottobre. I nostri ragazzi hanno confezionato il tutto dopo aver preparato la mattonella “porta macchinetta del caffè”. Un’altra bella esperienza di occupazione e di confronto.
Nella speranza di aver creato un oggetto speciale in ricordo della comunione, ringraziamo sentitamente per la commissione.

Magic Wand Day

Sul lungomare di Sapri ieri si è svolta la giornata dedicata alla lotta al diabete. Una lunga giornata in cui, in mattinata, si è parlato della patologia cronica che, purtroppo, sta diventando sempre più frequente ma che, comunque, grazie alla ricerca, consente ai pazienti diabetici di poter vivere una vita normalissima e senza privazione.
Questa giornata ricade all’interno della settimana europea dello sport, all’interno della manifestazione *MAGIC WAND DAY*, si è voluto spiegare l’importante connubio tra corretta alimentazione e sport organizzata dall’associazione Dojo Karate Pyros insieme all’associazione VivoDiabete.
Hanno collaborato all’evento associazioni locali tra cui l’associazione genitori autismo Il Tempo per l’Oro che per l’occasione ha voluto improvvisare un campo di Baskin sul lungomare per promuovere questo magnifico sport inclusivo nella speranza di raccogliere adesioni tra i ragazzi locali per provare ad organizzare una squadra di Baskin anche sul territorio Saprese.
Ospite d’eccezione all’evento è stata una rappresentativa della squadra Il Sentiero Baskin di Sant’Arsenio guidata dal coach Annalia Cutolo con la quale si è strutturata una partita dimostrativa di questo emozionante sport.
Con la squadra Il Sentiero Baskin e i ragazzi locali si è svolta una partita dimostrativa sul lungomare Saprese che ha mostrato ai partecipanti e ai presenti la bellezza di questo sport. Si è potuto valutare quanto interesse si è raccolto in questa giornata per iniziare a programmare una eventuale squadra da proporre a qualche ASD locale visto l’entusiasmo che ha sviluppato questa bellissima giornata.

Resort Petrasia

Una bella giornata offerta ai nostri ragazzi dal Resort Petrasia di Luca Adinolfi. Altri stimoli ed esperienze con Tennis e Padel. Il Resort ha offerto anche il bufet che ci ha permesso di stare insieme nonostante la pioggia. Grazie a Luca e a tutti i dipendenti del Resort Petrasia per aver avuto pazienza con i nostri ragazzi difficili che grazie a voi non restano invisibili. Un forte grazie anche al maestro Gary Prezzemolo e a Vincenzo D’ambrosio per l’aiuto che ci hanno dato sui campi di tennis e padel. Grazie, grazie, grazie per aver mostrato che ci siamo anche noi.
Peccato per il tempo che ci ha impedito l’accesso alla piscina, anche se un nostro ragazzo non si è lasciato intimorire e di pomeriggio è riuscito a farsi l’agognato bagno in piscina.