Attività

 

CV associativo Il Tempo per l’Oro

Formazione

Corso per Tecnico del Comportamento 2016 Sede A.T.E.S.
  • Da Agosto 2016 a Gennaio 2017 è stato svolto il primo corso per TECNICO del COMPORTAMENTO a Sapri che ha fornito al territorio 17 professionisti. Hanno partecipato con molta passione persone provenienti da tre regioni.
  • Da Aprile a Giugno 2017 è stato promosso il corso ABA per insegnanti organizzato dall’ente accreditato MIUR “Fondazione Passarelli” con le docenze di Voce nel Silenzio, al corso hanno partecipato 21 insegnanti.
  • Ad Agosto 2017 è partita la seconda edizione del corso per TECNICO del COMPORTAMENTO al quale hanno partecipato 18 corsisti. Il corso ha concluso la prima fase l’ 11 Novembre 2017 con l’esame che ha prodotto 14 Tecnici del Comportamento. I partecipanti che non hanno potuto partecipare a questa sessione d’esame parteciperanno alla successiva sessione che si terrà a Gennaio 2017.
  • Il 29 Novembre l’associazione, insieme alla dottoressa Fodero, direttrice del progetto EDUCA ORA, ha organizzato il corso “La costruzione di una seduta efficace”, cioè, la messa in pratica, in una sessione di terapia, delle ultime esperienze a livello internazionale della dottoressa.

Secondo la nostra associazione la formazione sul territorio è indispensabile per la crescita culturale sulla disabilità.

  • Il 10 Maggio, 18 Giugno e 25 Luglio 2019 si è svolto il “Progetto Formazione Educa Ora”, consistente in 9 ore di formazione divise in tre giorni su tre temi: L’analisi dei dati grezzi e la costruzione di un grafico cumulativo in un intervento ABA; Strumenti di supporto nella relazione terapista-genitore ed etica; Cenni sull’estinzione dei comportamenti problema e falsi miti
  • Il giorno 8 Settembre 2018 si è svolto a Policastro Bussentino presso “Il Tempio del Popolo” il Convegno: Autismo: a scuola ci sono anch’io, Nuove prospettive di integrazione e cambiamento, L’analisi del comportamento a Scuola
  • Dal 15 Marzo è in corso il terzo corso di formazione per TECNICO del COMPORTAMENTO, al quale stanno partecipando 16 corsisti che si concluderà il 7 luglio con l’esame finale

Sensibilizzazione

  • 2017 – 31 Marzo, 1 e 2 Aprile 2017, la nostra associazione ha contribuito alla sensibilizzazione sulla patologia dell’autismo in occasione della settimana mondiale sulla consapevolezza sull’autismo.
    • Il 31 marzo sono stati proiettati presso gli istituti comprensivi Santa Croce e Dante Alighieri di Sapri dei cortometraggi e sono state lette delle filastrocche e delle favole sulla diversità con i bambini delle elementari.
    • Il 1 e il 2 Aprile 2017 è stato proiettato al cineteatro Ferrari il film prima visione “Life Animated” L’iniziativa è stata voluta dall’ associazione Il tempo per l’oro, con i sostegno del Piano Sociale di Zona S9.

      «Da anni – dichiara il Presidente dell’associazione promotrice, Antonio Pitta – siamo impegnati nell’ attività di informazione sull’autismo, nonché in quelle di formazione e progettazione in materia. Abbiamo un obiettivo ben definito e troppo importante da raggiungere che ci dà la forza di andare avanti con grinta, senza mai farci arrendere dinanzi ai numerosi ostacoli che incontriamo lungo il nostro impervio percorso. È tempo di fare qualcosa sul nostro territorio per i nostri bambini; per loro che sono il nostro bene più prezioso».
  • 2018 – 5 Aprile a caselle in Pittari proiezione del video “piccoli testimoni dell’autismo” e 7 Aprile a Sapri proiezione del film “Temple Grandin: una donna straordinaria”
    • Il 5 Aprile a Caselle in Pittari è stato proiettato il video creato dal dott. Nicolosi “Piccoli Testimoni dell’Autismo”, un video che informa sulla patologia e che fa capire il dramma che le famiglie sopportano alla presenza tra gli altri del sindaco del paese.
    • Il 7 Aprile 2018 è stato proiettato all’auditorium G. Cesarino di Sapri il film Temple Grandin, la storia di una donna che spiega il “SUO” Autismo. Abbiamo scelto questo film perché Il film esplicita e sintetizza, anche con una buona dose di ironia, un diverso modo di osservare la realtà: “le persone autistiche e gli animali ragionano nello stesso modo, non usano le parole ma il linguaggio sensoriale di suoni, odori, tatto. E soprattutto immagini”. Abbiamo la fortuna che una donna straordinaria, quale Temple Grandin è, riesca a spiegarci il pensiero autistico, come ha fatto anche nel suo libro “Il cervello autistico”, un libro scritto con grande generosità che aiuta a costruirsi una conoscenza solida e approfondita non soltanto dei disturbi dello spettro autistico ma anche di molto altro. Dovrebbero leggerlo in molti: genitori, educatori, insegnanti e medici.
      Fondamentale nella vita di Temple è stato un insegnante ma soprattutto la mamma che ha combattuto per integrarla nella società, storica la sua frase: “Different, not less” (“Diverso, non inferiore”).
  • 2019 – 2 Aprile a Policastro Bussentino proiettato il film “Be Kind” e illuminati i comuni del comprensorio di Blu
    • Il 2 Aprile presso “Il Tempio del Popolo” di Policastro Bussentino, è stato proiettato il docu-film in prima visione “Be Kind”, un viaggio gentile con la finalità di creare una rete gentile sulla diversità. È il viaggio di un ragazzo che incontra il mondo.Un mondo fatto di persone, ognuna unica nel suo genere, ognuna con la sua storia, la propria vita da mostrare. Nino, il protagonista, chiede ad ognuno di loro, “come è stata la tua vita?”. Una frase bellissima che equivale a dire “qual è la tua singolarità?”. Questo è Be Kind, il viaggio della consapevolezza, il viaggio gentile che ci insegna che siamo tutti diversi e singolari nel nostro essere e vivere… affinché si giunga a riconoscersi semplicemente per quello che si è, in quanto persone e che non ci sia più bisogno di una giornata sulla diversità. Evviva Be Kind, evviva la gentilezza, evviva la rete gentile.
      Pina IL TEMPO PER L’ORO
    • Nella settimana della consapevolezza sull’autismo illuminati di blu i monumenti dei comuni di Celle di Bulgheria (Poderia e Celle), Roccagloriosa, Vibonati, San Giovanni a Piro (San Giovanni, Bosco e Scario) e Sapri. Illuminare di blu, colore della conoscenza e della sicurezza, i monumenti del mondo serve a testimoniare la sensibilità delle città rispetto alla problematica dell’autismo.
      Lo slogan lanciato dalla campagna “Light it up blue”, voluta da Autism Speaks, è:
      «Non chiudere la porta alla conoscenza, accendi una luce blu». “Light it up blue” (illuminalo di blu) per sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti di una sindrome che è cresciuta di 10 volte negli ultimi 40 anni. 
      A seguito della richiesta, da parte della nostra associazione, alcuni comuni del nostro territorio hanno illuminato di blu i monumenti dei loro paesi mostrando la loro sensibilità alla problematica, stringendosi vicino ai bambini e alle loro famiglie. Un punto di partenza per aprire il giusto dialogo e il giusto percorso nell’affrontare la patologia.

Inclusione

Progetti scolastici/sportivi:
– “Lego Club”
– “Amico Tutor”
– “Autismo: la classe va a canestro”.

Progetto educativo/abilitativo EDUCA ORA

Il progetto di consulenza comportamentale è rivolto a pazienti affetti da Autismo. La consulenza offerta dalla cooperativa sociale Voce nel Silenzio di Gorla Minore (VA) non prevede obblighi di assistenza continuativa all’ utente (presa in carico) da parte dello staff di Voce nel Silenzio.

Le famiglie inserite nel progetto sono 7, per un monte ore di consulenza mensile di 24 ore, suddivise in 7 interventi da 4 ore ciascuna, a cui possono essere, previo accordi, aggiunte ore di formazione e/o altre attività specifiche in loco. Per le scelte operative legate alla direzione clinica, attualmente non è possibile prendere in carico direttamente un utente fuori sede. Tutte le prese in carico operate da Voce nel Silenzio infatti mirano ad elevati standard di qualità ed efficacia, il raggiungimento dei quali è possibile soltanto con almeno una seduta settimanale dell’analista del comportamento su ogni paziente al fine di:

a. operare misurazioni del comportamento
b. elaborare graficamente i risultati
c. effettuare disegni di ricerca su singoli comportamenti problematici
d. definire e fornire prescrizioni operative chiare e concise
e. effettuare training dello staff e dei genitori
f. monitorare quantitativamente i risultati.

Il progetto qui presentato tuttavia è volto a supportare gli analisti del comportamento locali nel realizzare ognuno degli elementi sopra esposti.
A seconda della patologia, dell’età del paziente e della valutazione, l’intervento viene declinato con modalità differenti. Destinatari elettivi del servizio sono bambini e adolescenti affetti da disturbo di spettro autistico.